Il Natale che non sai… Conclusa l’iniziativa diocesana e Babbo Natale ha portato anche un posto di lavoro

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Si è conclusa felicemente l’iniziativa promossa dall’Ufficio Catechistico diocesano che si rivolgeva ai bambini e ai giovani chiedendo loro di raccontare il proprio Natale.

Quello del 2020 è stato sicuramente un Natale particolare, vissuto in una situazione di emergenza sanitaria che ha generato uno stato di distanziamento e di chiusure che hanno creato scenari particolari e per questo motivo si è deciso di mettersi in ascolto, di chiedere a bambini e ragazzi di esprimere i propri sentimenti, le proprie idee, il personale modo di sentire il Natale attraverso disegni, brevi scritti o altre forme creative. Tutti i lavori pervenuti sono stati postati sulla pagina Facebook della Diocesi di Acqui per condividere e diffondere il Natale interpretato dai più giovani: i più piccoli sono stati catechisti.

Sono emersi espressioni di gioia, voglia di stare insieme, ma anche preoccupazione per la situazione di emergenza. In particolare ha colpito molto la letterina scritta da una bimba che chiedeva un lavoro per il papà e che , grazie al passaparola dei social, ha visto il suo desiderio esaudito: il papà ha trovato lavoro..

Dunque, possiamo con soddisfazione affermare che l’iniziativa ha coinvolto tanti, piccoli e grandi, offrendo l’occasione alla Diocesi di vivere il Natale distanti ma non uniti, facendoci sentire meno soli e con la volontà di fare qualcosa di buono.

Tutto questo non è sfuggito a Coldiretti che con Campagna Amica si è proposta per offrire la propria collaborazione e, grazie al suo intervento, si sta preparando una simpatica e preziosa sorpresa che verrà recapitata ad ogni autore che ha contribuito all’iniziativa.

Di seguito l’elenco dei partecipanti (se qualche gruppo fosse sfuggito vi chiediamo gentilmente di segnalarcelo per poter rimediare):

n. 3 elaborati da Canelli

n. 7 eleborati da Ovada

n. 8 elaborati da Cassinelle

n. 1 elaborato da Moasca

n. 1 elaborato da Carpeneto

n. 4 elaborati da Sezzadio

n. 2 elaborati da Altare

n.15 elaborati da Acqui Terme

n. 1 elaborato da Gruppo “Le impronte” 5 anno catechismo, parr. San Tommaso – comunità Cristo Vera Vite (Canelli)

n. 6 elaborati da Gruppo Giovani di Nizza Monferrato

n. 5 elaborati da Cremolino

5 lavori da Gruppo di Marilù (Incisa Scapaccino)

n. 5 elaborati da Rossiglione

Le scuole (94 lavori):

– Infanzia Moiso di Acqui Terme

– — Primaria TobeTogether di Acqui Terme

– Primaria Giuliani di Canelli

— Primaria Rossignoli Nizza Monferrato

E anche da fuori Diocesi: dall’Oratorio Sant’Antonio abate di Mele sono arrivati 10 lavori

Per il ritiro del premio saranno contattati tramite la mail utilizzata per l’invio dei lavori.

Grazie a tutti coloro che hanno collaborato, è stato un Natale diverso, un Natale che non sai…