17 novembre. Giornata mondiale dei poveri, persone a cui andare incontro

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

RIcorre per la terza volta l’appuntamento voluto da papa Francesco che nel suo messaggio auspica: «Per un giorno lasciamo in disparte le statistiche; i poveri non sono numeri a cui appellarsi per vantare opere e progetti». La povertà più grave è quella di relazioni. La speranza si accende con l’incontro personale e il dialogo, autenticoe rispettoso
«La speranza dei poveri non sarà mai delusa». Viene dalle righe di un salmo il titolo del messaggio di papa Francesco per la terza Giornata mondiale dei poveri che la Chiesa celebra domenica 17 novembre, ultima domenica del tempo ordinario prima della chiusura dell’anno liturgico con la domenica di Cristo Re. Nel suo messaggio il Papa ricorda come «nella vicinanza ai poveri, la Chiesa scopre di essere un popolo che, sparso tra tante nazioni, ha la vocazione di non far sentire nessuno straniero o escluso.